Lo Sapevi Che…RetroAttività RC Professionali – POLIZZE RESPONSABILITA’ CIVILE

Vista la richiesta, ormai obbligatoria delle RC Professionali (Polizze di Responsabilità Civile Professionale) per tutti i professionisti, volevamo soffermarci su un aspetto fondamentale relativo al trasferimento della polizza da una compagnia ad un’altra.
La polizza di Responsabilità Civile Professionale, stipulata per la prima volta, tutela l’assicurato e per conseguenza diretta i suoi clienti, da imperizie o errori che potrebbero accadere dal momento della stipula fino alla scadenza dell’ultima annualità presso la Compagnia.

Visto il continuo mutamento delle tariffe di polizza, può accadere che la polizza stipulata, l’anno o gli anni precedenti, risulti ora meno competitiva rispetto alla concorrenza.
Attratto dal premio assicurativo o dalla copertura migliorativa il professionista, senza troppi indugi, potrebbe decidere di cambiare tutela firmando, alla scadenza della precedente polizza, un nuovo contratto di assicurazione ritenendo così di aver mantenuto una continuità assicurativa.

Un semplice esempio vi farà subito capire il rischio di un passaggio di polizze tra Compagnie diverse senza alcune accortezze:

L’avvocato Mario stipula nel 2012 con la Compagnia 1° una polizza di RC Professionale. Nel 2015, la Compagnia 2° pubblicizza una polizza di RC Professionale che ha massimali di copertura maggiori e costa meno rispetto a quella precedentemente stipulata da Mario.

In fede di operare correttamente, Mario manda una raccomandata di disdetta alla Compagnia 1°, 60 giorni prima della scadenza di polizza, e qualche giorno prima della scadenza stipula e paga la polizza migliorativa con la Compagnia 2°.

Nel corso del 2015, una sua cliente avanza una richiesta di risarcimento per un’imperizia, commessa dall’avvocato, in una Causa del 2013.
Mario chiama la Compagnia 2° in quanto la denuncia è avvenuta nel 2015.

La Compagnia 2° avvisa Mario che la loro Copertura è operante per eventi che siano successivi alla stipula del contratto e quindi, essendo legato ad un fatto accaduto nel 2013, loro non sono garanti della tutela di quel periodo.

La successiva chiamata alla Compagnia 1° non sarà di certo più confortante. Per condizioni di Polizza, coprendo la stessa dal momento della stipula fino all’ultima annualità pagata alla Compagnia 1°, anche la vecchia Compagnia notifica a Mario che loro non rispondono di quel danno.

Mario dovrà rispondere in toto ,di tasca propria, alla parte lesa.

Si sarebbe potuto evitare questo disagio pur cambiando compagnia? La Risposta è SI! Con la clausola di “RETROATTIVITA'” o “COPERTURA PREGRESSA”.

AssiJet Consiglia:

Prima di cambiare polizza tra compagnie o, anche in certi casi, prima di cambiare prodotto assicurativo all’interno della stessa Compagnia, bisogna fare molta attenzione nel verificare che la polizza sia di tipo “CLAIMS MADE” ovvero che si attivi alla Richiesta di Risarcimento e abbia la possibilità di richiedere la clausola di Retroattività per il numero di anni di precedente attività professionale.
In alcuni casi, sempre da verificare nelle condizioni di polizza, la retroattività può già essere inclusa nella polizza in maniera illimitata.

Articolo precedente
Lo Sapevi Che…Spendere Meno Prime Assicurazioni! – POLIZZE AUTO
Articolo successivo
Lo Sapevi Che…Addio Tagliandi Assicurazioni Nei Parabrezza – POLIZZE AUTO

Post correlati

No results found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu